venerdì 11 marzo 2011

Rasatura barba: tutte le regole

Farsi la barba è uno dei momenti inderogabili nella giornata della maggior parte degli uomini: spesso, però, per mancanza di tempo o per svogliatezza il risultato non è dei migliori. Taglietti, zone rasate meno bene di altre, pelle secca..


La rasatura della barba ha delle regole chiare e semplici: seguendole potrete ottenere il massimo, rispettando la pelle del viso e mantenedo la pelle liscia e integra ad ogni rasatura.

1. Radersi la barba di mattina, quando la pelle del viso è più rilassata, è sicuramente la scelta migliore. Meglio ancora se dopo la doccia o, comunque, dopo aver abbondantemente bagnato i peli della barba di modo che siano ammorbiditi e gonfiati

2. Evitate la schiuma da barba o il sapone, optando invece per una crema gel che favorisce lo scivolamento della lama sulla pelle senza seccarla: i prodotti per barba giusti sono alla base di una rasatura perfetta

3. Non badate al prezzo del rasoio, puntate tutto sulla qualità della lametta: vale la pena investire in un buon prodotto, durevole e di marca

4. Sciaquate la lametta spesso e con acqua calda per ripulirla dai residui che ne diminuiscono l'efficacia e aumentano il rischio di danneggiare la pelle

5. Se avete il tempo sempre meglio effettuare una doppia rasatura, la prima passando la lametta nel senso della barba, la seconda contropelo

6. A fine rasatura lavate con cura il viso, evitando di lasciare residui di crema barba. Poi applicate un gel dopobarba o una crema lenitiva per idratare la pelle

7. La rasatura va effettuata ogni due-tre giorni, a meno che non ricresca molto rapidamente: in questo modo anche la pelle potrà riposare. In ogni caso la barba di qualche giorno molto spesso fa colpo sulle interlocutrici ;)

Nessun commento:

Posta un commento

Leggi anche...